Nemico Comune

Tra i virus più o meno pericolosi che si sommano ai malanni stagionali, il più pericoloso di tutti è certamente l’accanita ricerca del “nemico comune”. I più attenti dei nostri lettori capiranno subito che è un antico e brutto vizio del genere umano che proverò a sintetizzare in poche righe.  Ogni qual volta una società attraversa un momento difficile dal quale non si vede la via d’uscita, le soluzioni razionali cedono il passo a quelle più istintive che spesso diventato crudeli e sanguinarie. Nel cervello umano scatta un automatismo che idealizza il passato visto come un bene idilliaco e demonizza il presente, cercando le soluzioni dei problemi attuali nei cambiamenti apportati alla società dal “nuovo” che ha corrotto il passato. Così senza farla lunga, Catone il Censore nel II secolo a.C. accusava i costumi greci, rei di aver reso i giovani romani troppo molli ed effeminati. Nella Roma imperiale si perseguitavano i cristiani perché considerati liberatori di schiavi. Nel Medioevo la peste nera era una maledizione Leggi tutto l’articolo

Non sono Stato io

No, meglio dirlo subito, non volevo parafrasare il titolo di una canzone di Caparezza, ma la frase “non sono Stato io” ce la sentiamo recapitare ogni giorno. Sarà il vicino che innaffiando le piante dal balcone ha allagato i tuoi panni stesi al sole, sarà il “pilota di Formula uno” che tagliandoti la strada nel traffico cittadino ti fa spallucce, o sarà Mazzarri che per giustificare le prestazioni pietose della sua Inter invoca la poca benevolenza di Giove Pluvio. Tutto finisce nel calderone dell’attitudine tutta italica a non assumersi le proprie responsabilità. La cosa dovrebbe finire qua, ma dato che siamo bravissimi a farci male da soli, abbiamo esportato questa nostra virtù anche in sfere più alte della società. Leggi tutto l’articolo

LiberalAmente Online

LiberalAmente vi dà il benvenuto all’interno del nuovo strumento di comunicazione che, si spera, raggiunga il più vasto bacino di utenza possibile.

Direttivo con Paolo Peluso Il tutto servendosi della cultura a mo’ di volontariato, attraverso il coinvolgimento della popolazione, in attività sociali, culturali, genuine.