Una domenica pomeriggio ‘Fuori luogo’, ma nel posto giusto

10351672_10204867900850096_6130296077103643978_n

LiberalAmente introduce Danilo Amato ed Elvira De Leo

Una domenica pomeriggio inusuale, trascorsa tra la visione di un cortometraggio e un dibattito. E’ quanto successo ieri nella sala consiliare del Comune di Rogliano, dove LiberalAmente è stata lieta di ospitare la prima proiezione di ‘Fuori luogo‘, cortometraggio scritto e diretto da Danilo Amato. Il giovane regista belsitese ha esposto in una sala gremita di gente, il progetto artistico che lo ha visto lavorare insieme ai suoi coetanei Elvira De Leo (collaboratrice alla scenografia), Gerardo De Rose, Denise Bartolomeo e Giorgio Bruzzese (attori).
Leggi tutto l’articolo

Domenica 14 Dicembre con LiberalAmente e Emergency Cosenza visione di ‘Open Heart’

14 Dicembre 2014_Emergency Cosenza_LiberalAmenteDomenica 14 dicembre, alle ore 18, la sala Consiliare del Comune di Rogliano, nel Cosentino, ospiterà un evento tutto da seguire. Il gruppo di ‘Emergency Cosenza’, per l’occasione ospitato dall’Associazione culturale di volontariato ‘LiberalAmente’, propone al pubblico del paese leader nella Valle del Savuto, la visione di ‘Open Heart’, film-documentario riguardante il delicato tema delle complicanze cardiache che affliggono molti bambini africani, e il ‘Centro Salam’, realizzato da Gino Strada e da Emergency per sconfiggere questo problema. Leggi tutto l’articolo

Non sono Stato io

No, meglio dirlo subito, non volevo parafrasare il titolo di una canzone di Caparezza, ma la frase “non sono Stato io” ce la sentiamo recapitare ogni giorno. Sarà il vicino che innaffiando le piante dal balcone ha allagato i tuoi panni stesi al sole, sarà il “pilota di Formula uno” che tagliandoti la strada nel traffico cittadino ti fa spallucce, o sarà Mazzarri che per giustificare le prestazioni pietose della sua Inter invoca la poca benevolenza di Giove Pluvio. Tutto finisce nel calderone dell’attitudine tutta italica a non assumersi le proprie responsabilità. La cosa dovrebbe finire qua, ma dato che siamo bravissimi a farci male da soli, abbiamo esportato questa nostra virtù anche in sfere più alte della società. Leggi tutto l’articolo

“Rogliano inRock” seconda edizione – Live Report

_DSC0007

i due “rockonduttori”, Giovanni Succuro e Diego Alessio

 E’ così che tutte le grandi storie hanno inizio, ma a dire il vero, questa storia ha avuto inizio con una prima edizione tenutasi proprio il 3 Agosto, ma del 2013, sempre in quel di Rogliano con una giornata all’insegna di genuino rock e tanta bella gente. Leggi tutto l’articolo

Dossi e paradossi

dossi1Perdo molto del mio tempo tra le strade di questo paesino di una regione depredata, trascurata, dimenticata perfino da chi ci vive. Vivo la strada da sempre, la vivo a piedi, in auto o sul sellino della mia vecchia mountain-bike da dove tutto scorre più nitido e chiaro. Lo faccio per rilassarmi, per riflettere e mettere ordine ai miei pensieri; lo faccio perchè ho bisogno di una boccata d’aria, per capire come cambia la mia Rogliano, per incontrare le persone. Io,queste strade, le percorro per meditare, per pensare in pace ai fatti miei. Giorni fa ero in bici, su quella che per noi è una pista ciclabile, a “pedalare i miei pensieri” tra i bisogni dei cani sparsi un po ovunque e i rifiuti di chi è troppo impegnato per buttare negli appositi cestini la carta di un gelato. Leggi tutto l’articolo

Chissà perché la colpa è sempre di qualcun altro …

dare-la-colpaMolte volte ci si chiede, perché le cose non vanno? Perché non c’è mai niente a Rogliano? A differenza di borghetti molto più piccoli che riescono, anche se per pochi giorni l’anno a riscuotere un successo in iniziative socio culturali, che portano un utenza di persone considerevole, e da molti luoghi della Provincia.  Leggi tutto l’articolo

LiberalAmente chi?

10334459_660212110693251_776518630796240246_nAssistendo alla sterile coda di polemiche che il precedente articolo (“Pro” loco?) si è trascinato dietro , polemiche che di certo non hanno portato alla nascita di un dibattito per superare le criticità sollevate, ma dove al contrario, si è assistito a prese di posizioni futili, vittimistiche e alquanto “democristiane”, noi di LiberalAmente sentiamo la necessità di chiarire alcune cose in merito alla risposta ricevuta dall’ente Pro loco (in)operante a Rogliano. Leggi tutto l’articolo

“Le sacerdotesse del pane”: uno sguardo al passato per migliorare il futuro

LE DONNE DEL PANEVenerdì 9 maggio, presso la Casa Editrice Pellegrini di Cosenza, si è svolta la presentazione di un libro colmo di emozioni e tradizioni, come preannuncia il titolo stesso: “Le donne del Pane. Cuti: storie di rughe, profumi e memorie”. Un libro sensoriale quello di Pina Oliveti; si legge e si sente. Attraverso le memorie delle strade e della gente del Rione di Cuti, che la scrittrice roglianese ha conservato per anni, è possibile riflettere sull’importanza di alcuni valori che, oggi, questo mondo distratto e frenetico non può offrirci. “Non è un libro di nostalgie – afferma la scrittrice – ma un invito a uno sguardo al passato, per un futuro migliore!”. Aggiunge anche: “la tradizione è una bellezza da conservare!”.

Leggi tutto l’articolo