Criticare è lecito, diffamare no!

Bisognerebbe veicolare un messaggio ed indirizzarlo a chi comanda, e ai loro clientes. Questo messaggio dovrebbe titolare così: “CRITICARE È LECITO, DIFFAMARE NO!”. Credo che mai cosa fu più ovvia. Criticare è lecito sempre e comunque in una società libera. Non è lecito diffamare, calunniare ed attaccare sul personale. Ma anche questo dovrebbe essere più che ovvio. Che forma di governo è quella che non accetta critiche verso il proprio operato (per giunta ultra lacunoso) e si avvale della diffamazione per “controbattere”? Potremmo definirla fascista, o magari democristiana (che poi ne è sinonimo e “parente”, e a Rogliano ne sappiamo qualcosa), ma ancora peggio, andrebbe definita con termini che forse nessuno ha ancora coniato. Leggi tutto l’articolo