Esterno

Portale - particolare (4)La facciata della chiesa è semplicissima, situata su uno sperone di roccia che ne innalza la struttura rispetto al piano del terreno, questo innalzamento si basa su cinque scalini che accedono ad una loggia, retta da un arco in pietra che ne permette la staticità. Lo splendido portale sormontato da una finestra ovale è opera degli scalpellini roglianesi, questo portale  tipico del XVI secolo, a un solo fornice è caratterizzato dalle paraste aggettanti e rudentate che tagliano i capitelli dell’arco, in una sorta di gioco a più piani,e si spingono a sostenere la trabeazione che è costituita da modanature e cornici. Le decorazioni dei capitelli molto stilizzate e le morbide e plastiche figure degli angeli , messi a pendant, nelle lunette dell’arco, danno l’idea di come la scuola Roglianese si evolvesse in ogni opera. Altra caratteristica nuova per la scultura è il disegno detto “a cane corrente” presente sui plinti. Nella cimasa sopra l’arco la scritta: IUS PATRONATUS UNIVERSITATIS TERRE ROBLANI A.D. 1616 ( diritto di patronato della università della terra di Rogliano Anno del Signore 1616). Questa tipologia di portale con aggiunte e varianti avrà grande fortuna e sarà rintracciabile sino al XIX secolo.Portale

Attualmente sul lato sinistro del portale è situata una sorta di parapetto in ferro pieno di ruggine, sarà li da molto tempo, tanto che ormai la patina rugginosa, è penetrata nelle porosità del tufo. Che peccato!

Bello e plasticamente intagliato il portale in legno, a cassettoni o quadranti, che ripropone i simboli della scuola di Rogliano, in ogni quadrante e posto un eliotropo (girasole), intagliato finemente e stilizzato.

Lascia un commento

Or

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *