Suoni aCuti al Revenge: Fabio Cinque

Una serata, tre elementi, un pubblico, un locale, ore ventidue, una tromba, un contrabbasso, una chitarra, Fabio Cinque. L’importanza dei numeri spesso è relativa, spesso no. Venerdì 23 Dicembre, la seconda edizione di “Suoni aCuti” proposta dal Revenge Music Pub a Rogliano (Cs), ha visto la bella e divertente performance dell’artista nisseno, coadiuvato dalla presenza alla chitarra e ai cori di Fabio “Zalles” e di Emanuele Calvosa alla tromba. Pezzi inediti dall’album #Comesenoncifosseundomani (Renghe Records, 2016) uniti a cover importanti (Je so’ pazzo, Personal Jesus, Amore che vieni amore che vai) hanno impreziosito la serata, completata dalla propensione degli artisti nell’intrattenere il pubblico attraverso preziosismi musicali e non. Facendo un uso esagerato di “sostanza Musicale” (con la M maiuscola) e di improvvisazione artistica, questo trio divertente e cazzuto ha intrattenuto e coinvolto il pubblico per quasi tre ore, divertendosi e facendo divertire! Spesso bastano poche parole per dire ciò che si deve, a volte però servono (eccome) i numeri. E quelli Fabio Cinque ce li ha sia nel cognome, che tra le mani. Buona la seconda Revenge! Alla terza!

Luca Rota

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Or

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *