Indignazioni socialmente inutili

bottana industrialeLa giornata mondiale contro la violenza sulle donne, attraverso le innumerevoli campagne di sensibilizzazione, i messaggi visivi, simbolici come le scarpette rosse, le manifestazioni, i convegni e i seminari a tema, le opinioni retoriche ostentate sulle testate, sui blog e specialmente sui social network, cosa riesce a cambiare in concreto? Leggi tutto l’articolo

Terroristi

binladencokeTerroristi. Con questo nome i nazisti identificavano i partigiani arroccati sulle montagne che davano loro rogne. Con lo stesso nome i piemontesi identificavano i briganti, e sempre con lo stesso epiteto gli americani chiamavano i vietcong durante il conflitto del Vietnam. I sovietici erano soliti etichettare con tale termine i mujaheddin che si permettevano di impedire loro la conquista dell’Afghanistan durante gli anni ’80. Leggi tutto l’articolo

Incontriamoci 2015, 24-25-26 Novembre a Rogliano

26 novembre con Il FilorossoL’associazione culturale il filorosso, fondatrice delle omonime casa editrice e rivista letteraria, organizza la dodicesima edizione dell’annuale INCONTRIAMOCI. L’appuntamento quest’anno ha un programma che va dalla letteratura, alla poesia, alla cultura materiale, con attenzione particolare al tema del cibo e della musica legate al territorio. Leggi tutto l’articolo

L’impiego “vacante”

fantozzi signorina silvaniC’era una volta una piccola biblioteca di paese, situata in un antico palazzo settecentesco del centro storico. Era anche ben fornita, se prendiamo in considerazione i parametri con cui le amministrazioni comunali ritagliano dei fondi per le attività sociali e culturali. Nella sala centrale si ergeva possente la statua in marmo del dedicatario della struttura, noto poeta locale del tutto ignorato dal resto dei centri limitrofi, per non parlare delle diramazioni che più contano, quindi a livello provinciale e nazionale. Leggi tutto l’articolo

Abbiamo ucciso Rogliano

ucciso roglianoDomanda. Se non ho un soldo in tasca, vesto male, mangio male, dormo male e non sorrido mai, di chi è la colpa? Se casa mia è un luogo sporco, buio, arido, dove tutti fanno quello che vogliono, un posto senza interessi, vuoto ed insulso, del quale non sono affatto felice, di chi è la colpa? Di certo sarà mia (anche se magari non interamente) perché sempre di casa mia si tratterà. Leggi tutto l’articolo