Dossi e paradossi

dossi1Perdo molto del mio tempo tra le strade di questo paesino di una regione depredata, trascurata, dimenticata perfino da chi ci vive. Vivo la strada da sempre, la vivo a piedi, in auto o sul sellino della mia vecchia mountain-bike da dove tutto scorre più nitido e chiaro. Lo faccio per rilassarmi, per riflettere e mettere ordine ai miei pensieri; lo faccio perchè ho bisogno di una boccata d’aria, per capire come cambia la mia Rogliano, per incontrare le persone. Io,queste strade, le percorro per meditare, per pensare in pace ai fatti miei. Giorni fa ero in bici, su quella che per noi è una pista ciclabile, a “pedalare i miei pensieri” tra i bisogni dei cani sparsi un po ovunque e i rifiuti di chi è troppo impegnato per buttare negli appositi cestini la carta di un gelato. Leggi tutto l’articolo